Annunci di case ed immobili a Suvereto

SUVERETO, dal latino suber, sughero, domina la pianura del fiume Cornia. Insignito dell'importante riconoscimento della Bandiera arancione, assegnata dal Touring Club Italiano, è un antico e delizioso borgo medievale.

Nell'809 vi fu spostata, da Populonia saccheggiata dai longobardi, la sede vescovile. In seguito fu feudo degli Aldobrandeschi, quindi di Pisa, poi parte dello Stato di Piombino sotto gli Appiani (1399). Monumenti civili e religiosi degni di nota all'interno del borgo sono la cinta muraria, la chiesa di Santa Maria sopra la porta, la chiesa di San Giusto (1189), la biblioteca comunale, che ha sede in un'antica loggia, il Palazzo Comunale (inizi XIX sec) e la Rocca, sulla sommità del paese.

Di particolare interesse è anche il "Museo artistico della bambola", una collezione di esemplari unici da fine '800 ai nostri giorni.

A Suvereto si tiene il Palio delle Botti, in due edizioni annuali: a maggio il Palio di Santa Croce (fase eliminatoria del Palio nazionale delle Botti tra le città del vino), in agosto, il 14, il Palio dell'Imperatore. Spingitori di diverse regioni italiane corrono spingendo enormi botti di legno piene di vino su e giù per le vie del centro storico.

A dicembre, intorno all'8, si tiene da oltre cinquant'anni la famosa sagra del cinghiale, storica manifestazione che punta alla valorizzazione dei prodotti tipici, della gastronomia locale e dell'artigianato.

Anche nel comune di Suvereto insiste il Parco Naturale Interprovinciale di Montioni, caratterizzato da una ricca fauna, rari esempi di flora mediterranea e importanti monumenti di epoca napoleonica recentemente ristrutturati.